AGCOM: COMUNICAZIONE ANNUALE – IES 2019

La “comunicazione annuale” al Roc (Registro degli Operatori di Comunicazione) dei dati societari (anagrafici, amministrativi e di assetto proprietario) è da inviare all’Agcom secondo le seguenti modalità:

  • entro 30 giorni dalla data di deposito del bilancio presso il Registro Imprese tenuto dalla competente Camera di Commercio, per i soggetti tenuti al deposito dello stesso (i soggetti iscritti, costituiti in forma di società di capitali – S.p.A., S.r.l., S.a.p.A – o cooperative)
  • ovvero entro il 31 luglio per tutti gli altri editori. 

La comunicazione deve essere fatta esclusivamente per via telematica nella sezione dedicata all’indirizzo www.impresainungiorno.gov.it e si deve essere in possesso della C.N.S. (Carta Nazionale dei Servizi), in forma di Smart card o di chiavetta USB, rilasciata, a pagamento, dalle Camere di Commercio e da altre Pubbliche Amministrazioni.
 
Si ricorda che le imprese richiedenti i contributi ai sensi del D.Lgs. 15 maggio 2017, n. 70, hanno effettuato la comunicazione annuale telematica al Registro entro il 31 gennaio 2019. Avendo quindi adempiuto all’obbligo di comunicazione, non sono tenute a ripetere l’invio suddetto. 

Per approfondimenti:  

IES

La comunicazione all’Informativa Economica di Sistema è una dichiarazione annuale cui sono obbligati gli operatori dei settori dei media e riguarda i dati anagrafici ed economici sull’attività svolta dagli operatori interessati, al fine di raccogliere gli elementi necessari per adempiere a precisi obblighi di legge (tra i quali si ricordano, le analisi di mercato, la Relazione Annuale, l’annuale valorizzazione del Sistema Integrato delle Comunicazioni e la verifica dei relativi limiti, le indagini conoscitive) e consentire l’aggiornamento della base statistica degli operatori di comunicazione.  

L’Autorità ha disciplinato l’Informativa Economica di Sistema, da ultimo con la  delibera n. 397/13/CONS, come modificata dalla delibera n. 235/15/CONS e da ultimo dalla delibera n. 147/17/CONS

     I soggetti obbligati sono gli operatori di rete, i fornitori di un bouquet di programmi pay tv, i fornitori di servizi di media audiovisivi o radiofonici, i fornitori di servizi interattivi associati e/o di servizi di accesso condizionato, i soggetti esercenti l’attività di radiodiffusione, le imprese concessionarie di pubblicità (ivi compresi i soggetti che esercitano attività di pubblicità online e pubblicità cinematografica), le agenzie di stampa a carattere nazionale (ivi compresi i soggetti i cui notiziari siano distribuiti in abbonamento, a titolo oneroso, qualunque sia il mezzo di trasmissione utilizzato, ad almeno un editore a carattere nazionale che realizzi un prodotto ai sensi della legge n. 62 del 2001), gli editori, anche in formato elettronico, di giornali quotidiani, periodici o riviste, altre pubblicazioni periodiche ed annuaristiche e altri prodotti editoriali. 

L’adempimento consiste nella compilazione del modello elettronico pubblicato ogni anno, che deve essere inviato all’Agcom, solo tramite PEC (Posta Elettronica Certificata), dal 1° giugno al 31 luglio all’indirizzo: ies@cert.agcom.it. (Questo indirizzo di posta elettronica certificata è utilizzabile solo ed esclusivamente per trasmettere il modello. Tale modello è ricevibile solo ed esclusivamente attraverso questo indirizzo di posta elettronica).
Ricordiamo che sono esentati dall’obbligo dell’invio della comunicazione i soggetti che, nell’anno di riferimento, abbiano realizzato ricavi totali (incluse le provvidenze pubbliche e le convenzioni con soggetti pubblici) riferibili alle attività rilevate dalla IES pari a zero euro.

Per approfondimenti:

Raccomandiamo di non aspettare gli ultimi giorni per l’istruzione delle pratiche.